ETICA PER LA VITA

Progetti in corso

Caratteristiche del progetto in generale - Iniziato nel 2009, sotto la presidenza del Club di Claudio Pecci, sta continuando con successo (vedere la pagina che riporta le sottoscrizioni della “Dichiarazione del Panathlon sull’etica nello sport” e della “Carta dei doveri del genitore nello sport” nelle specifiche sezioni) ed è seguito da Claudio Chiaratti e Renata Soliani. Chi aderisce ufficialmente si impegna a stabilire nelle proprie attività chiare regole di comportamento nella ricerca di valori positivi sia nello sport giovanile che nella vita. Sottoscrivere il/i documento/i e/o partecipare a convegni a sostegno organizzati dal Club offre opportunità per riflettere sui valori che lo sport trasmette a tutti i giovani che cercano di combattere i pericoli del doping, della corruzione, del razzismo e della violenza.

L’attenzione che verrà data ai principi della carta del Fair Play e alla Dichiarazione del Panathlon sull’etica nello sport giovanile permetterà agli educatori/allenatori e agli insegnati di lavorare sulla lealtà e sul rispetto reciproco dei ragazzi sia sul campo di gioco che in ogni momento del loro vivere quotidiano. Anche la famiglia sarà di aiuto se condividerà questo percorso, facilitando lo spazio del dialogo. Saranno favoriti i momenti di formazione emotiva, relazionale e valoriale.


Cosa fare per aderire:

Prendere contatti con la Segreteria del Club di Como. Un incaricato presenterà

  • le finalità del Panathlon;
  • gli strumenti culturali e didattici che potranno essere utilizzati per parlare del progetto all'interno della Società o della Scuola;
  • il sito comasco e internazionale come mezzo di consultazione, informazione e visibilità;
  • i Documenti etici del Panathlon International;
  • ogni argomento che può far capire l’intenzione di coordinare un’iniziativa volta a dare visibilità alle Società sportive e alle scuole (che sappiamo essere agenzie educative per eccellenza) ricercando una ipotesi metodologica per un progetto comune da definire.

La cerimonia pubblica di firma della Dichiarazione del Panathlon e della Carta dei doveri del Genitore nello sport, da parte dei sottoscrittori, sancisce l’impegno di chi aderisce ed è un ulteriore momento di visibilità offerto grazie ai quotidiani e media locali.

Dalla primavera 2018 il Club si impegna a consegnare una Targa contenente la “Carta dei Diritti del Ragazzo” e la “Carta dei Doveri dei Genitori nello sport” del Panathlon International a Enti, Società sportive, Scuole che hanno sottoscritto i documenti. Saranno affisse, in luoghi pubblici ed accessibili agli utenti (palestre-campi da gioco-percorsi vita- parchi etc.) quale strumento di diffusione delle Carte del PI e di promozione dei valori Etici della nostra Associazione. 

Collaborazione con la scuola:

Collegati ai progetti


ALTRI  SERVICE 

Collegati

 

CONCORSO GRAFICO INTERNAZIONALE

2017/2018 - I lavori pervenuti per il XV Concorso Grafico Internazionale sono stati 180 e hanno fatto registrare una sensibile crescita delle opere della categoria “pittura e disegno” sia nel numero che nella qualità. I premi sono stati consegnati nel corso della cerimonia inserita nel Panathlon Day che si è svolta aVenezia, al Teatro Goldoni il 19 ottobre 2017.

Il Presidente del Club di Como Achille Mojoli, presente a Venezia, ha ritirato una targa riservata al Club per aver promosso la collaborazione con l’Istituto. Le 30 migliori opere sono diventate oggetto della mostra che, nella sua veste inaugurale, è stata allestita per un mese nell’atrio del complesso sportivo “Costantino Reyer” di Sant’Alvise in Venezia. ...... Collegati all'archivio