Antonio Spallino "1 aprile 1925  - 1 aprile 2020" 

C'è una ricorrenza panathletica che ricordiamo con affetto, anche se ora lo facciamo nel silenzio del nostro cuore. E' associata a questa data: 1 aprile 1925, il compleanno di Antonio Spallino. Quest'anno lo vogliamo fare attraverso il titolo di un articolo che era stato scritto per lui da Gianfranceschi, giornalista de "IL TIRRENO"  in occasione del prestigioso riconoscimento “Atleta nella storia” attribuitogli dal Club Valdarno Inferiore del Panathlon nel 2003 (consegnatogli nel 2004): “Perché il mitico barone De Coubertin sarebbe orgoglioso di Antonio Spallino”. Il Premio gli fu attribuito per la sua vita esemplare di atleta, di professionista e di servitore dello Stato dimostrando che anche una medaglia d’oro olimpica non è un punto di arrivo ma un punto di partenza per essere vincente nella vita. Occasione panathletica per ricordarlo con sincero affetto e gratitudine.



2 marzo 2020 - Il Presidente, il Consiglio del Panathlon Club Como e i soci tutti hanno ricordato con commozione Elio Colombo che per molti anni si è profuso nella divulgazione dei valori panathletici, tra cui la sua vicinanza agli sportivi ciechi, aiutandoli ad affrontare grandi bianche discese tra i monti tanto amati